giovedì 20 marzo 2014

Green


Mio nonno mi rivolse uno dei suoi meravigliosi sorrisi nonneschi che gli riempivano il viso di rughe. «Non devi rattristarti, Gwenn. Ti posso assicurare, dovessi morire anche oggi, non sarei triste: ho avuto una vita magnifica.» Le rughe si fecero più marcate. «Peccato soltanto che alla tua epoca non potrò più aiutarti.»
Annuii di nuovo sforzandomi di trattenere le lacrime.
«Su, su, piccolo corvo. Dovresti sapere bene che la morte è parte della vita.»
(Kerstin Gier, Green)

Buonasera lettori in pantofole! Oggi ho finalmente il piacere di parlarvi di Green di Kerstin Gier. Eh sì, la saga è giunta al suo termine e Gwenny & co. già mi mancano. È stato davvero un piacere tuffarsi nelle pagine di questo urban fantasy e ringrazio tutti coloro che me lo hanno caldamente raccomandato ^^. (Qui potete leggere le recensioni dei precedenti volumi: Red e Blue). Ma veniamo alla storia di questo ultimo capitolo:

Gwendolyn ha il cuore a pezzi. L'ultimo viaggio nel tempo per conto dei Guardiani e dell'inquietante conte di Saint Germain l'ha messa di fronte a una terribile verità: Gideon non è innamorato di lei, l'ha ingannata e manipolata. Certo sarebbe facile nascondere la testa sotto il cuscino o inzupparlo di lacrime ma Gwenny non può farlo e fortunatamente ci sono Leslie (la migliore amica che esista al mondo) e l'irresistibile demone-doccione Xemerius a ricordarglielo. Sì perché la nostra eroina ha altro a cui pensare al momento: ci sono i segreti dei Guardiani e del cronografo da svelare. Insieme a Lord Montrose e a nuovi e inaspettati alleati (vedi Mr Bernhard) Gwendolyn dovrà venire a capo della profezia dei dodici e della magia del corvo che reca dentro di sé. Ma soprattutto dovrà capire perché Lucy e Paul sono fuggiti nel passato e per quale ragione si oppongano al conte di Saint Germain. E ancora, cosa si nasconde dietro lo sguardo triste e preoccupato di sua madre? Tra feste in maschera e crinoline, balli e duelli il destino del Rubino, la gene-portatrice, sta infine per compiersi...

In questo ultimo episodio troviamo Gwendolyn esattamente dove l'avevamo lasciata nel finale di Blue: al termine del suo incontro con il conte di Saint Germain che stavolta ha fatto vacillare non solo il suo coraggio ma anche il suo cuore... possibile che Gideon l'abbia solo manipolata per poterla meglio controllare? La nostra eroina piange e si dispera, un po' troppo per i miei gusti... diciamo che la parte romantica di Green è quella che mi ha preso di meno, troppo miele o "marzapane" per dirla con Leslie ;-) Meno male che ci sono appunto Leslie e Xemerius a rimettere Gwenny in carreggiata! Sì perché Green rappresenta davvero la chiusura del cerchio, insomma diciamocelo, tutti i nodi vengono al pettine... e che nodi!!! Con la sua solita ironia e un tratto leggero e avvincente, Kerstin Gier ci porta alla scoperta dei misteri che si nascondo dietro alla Loggia dei Guardiani e al cronografo. Ho trovato questa parte del romanzo davvero avvincente, soprattutto la capacità che l'autrice ha avuto di unire i vari fili della trama, tutto si tiene perfettamente tra un volume e l'altro. I colpi di scena sono molti, alcuni inevitabili e già intuibili dai volumi precedenti, ma altri davvero inaspettati e posso dire che il finale non mi ha affatto delusa (ma ovviamente non faccio spoiler ^^). Ma sicuramente il punto di forza della Gier sono i personaggi, davvero irresistibili!!! Be' di Gwenny vi ho già detto nelle mie precedenti recensioni e anche del mio amore infinito per Xemerius il piccolo demone di un doccione in pietra con grandi orecchie, ali da pipistrello, una lunga coda da drago ricoperta di squame e due piccole corna su un muso da gatto... ditemi voi come si fa a non adorarlo *_* A spiccare in questo ultimo episodio è comunque a mio parere Lord Montrose il nonno di Gwenny e già Gran Maestro dei Guardiani, intrepido ma allo stesso tempo un po' imbranato, sì proprio come la sua nipotina ^^. E il rapporto nonno-nipote è davvero ben descritto, capace di regalare al lettore momenti dolci e intensi, a tratti malinconici. Ancora meritano di essere citati: Raphael, il simpaticissimo fratello di Gideon nonché dolce metà di Leslie e il maggiordomo tutto fare Mr Bernhard, incredibile nell'arginare le malefatte dell'antipatica e terribile cugina Charlotte. E a proposito di quest'ultima, leggere delle sue prodezze canore dopo una colossale sbronza è davvero davvero impagabile... in quel momento scorsi Charlotte. O almeno qualcuno che avrebbe potuto essere Charlotte se non fosse stata in piedi su un tavolo in mezzo alla serra a cantare Paparazzi di Lady Gaga al microfono. Insomma anche stavolta Kerstin Gier mi ha strappato non pochi sorrisi. Sono arrivata all'ultima pagina con il magone di dover lasciare personaggi ai quali mi sono affezionata, vedi Mr Pimplebottom o l'incantevole Madame Rossini, ma questa del resto è la grande dote che, dopo aver terminato questa trilogia, riconosco alla Gier. Un urban fantasy davvero ben scritto che mi sento di consigliare e raccomandare... forse esagero ma ancora una volta cinque pantofole ^^


Di seguito vi posto i dati della mia edizione:

Kerstin Gier
Green
(Titolo originale: Smaragdgrün)
TEA
Pagine: 434 
ISBN: 9788850231362
€ 12,00

TRAMA: «Sono davvero contento di aver chiarito le cose. In ogni caso resteremo sempre buoni amici, giusto?» Con queste parole Gideon de Villiers, occhi verdi e capelli corvini, fa precipitare Gwendolyn Shepherd negli abissi dell'infelicità. Perché, nelle due settimane che le hanno sconvolto la vita, Gideon le era sembrato la sua unica ancora di salvezza. Solo da due settimane, infatti, la sedicenne Gwen ha scoperto di essere predestinata a viaggiare nel tempo per portare a termine una missione pericolosissima da cui dipende il destino dell'umanità intera. Una faccenda che, in realtà, non le interessa affatto, diversamente dalla cugina Charlotte che, convinta di essere lei la predestinata, era stata educata ad affrontare situazioni e persone di ogni tempo e ogni luogo. Solo per Gideon, il suo compagno di viaggi nel passato, Gwen ha trovato sopportabile l'essere sballottata da un secolo all'altro alla ricerca di un cronografo perduto, ma ora perché dovrebbe continuare a lasciarsi tiranneggiare dall'implacabile setta dei Guardiani? D'altra parte, è vero che a poco a poco sta scoprendo segreti insospettabili sulla propria famiglia che la riguardano molto da vicino. E poi, finché è sostenuta da amiche come Leslie e da piccoli gargoyle impiccioni e simpatici come Xemerius, la sua vita, oltre a essere piena di pericoli, può essere anche molto eccitante…

CHI È KERSTIN GIER:
è nata nel 1966 e vive con la famiglia vicino a Colonia. Alla sua attività di insegnante ha affiancato dal 1995 quella di scrittrice. Autrice di bestseller al femminile estremamente divertenti e apprezzati per la loro ironia, come In verità è meglio mentire e L'uomo che vorrei, pubblicati da Corbaccio e sempre ai vertici di tutte le classifiche, ha raggiunto il successo planetario soprattutto con i libri della Trilogia delle gemme Red, Blue e Green (oltre 120.000 copie vendute) e della nuova Trilogia dei sogni, inaugurata con Silver. Nel mondo i suoi libri hanno venduto 4 milioni di copie e sono tradotti in ventidue paesi.

E siccome una recensione in pantofole non può non avere la sua colonna sonora, immaginatevi Charlotte con la sua chioma di fiamma mentre si dimena al ritmo di Paparazzi di Lady Gaga che qui potete ascoltare nella versione originale ;-)

7 commenti:

  1. anche io ho adorato questa trilogia con tutto il mio cuore!
    e ora credo di avergli trovato una valida sostituta.. la saga di Riordan: Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cerrie, ho sentito parlare di questo romanzo! Grazie per il suggerimento lo terrò sicuramente sott'occhio ;-)

      Elimina
  2. Sono una nuova follower! ;)
    Della Gier ho comprato Silver! La trilogia delle gemme non l'ho ancora letta, purtroppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tania benvenuta! La trilogia delle gemme te la consiglio davvero!!! Anche io ho Silver sullo scaffale ma ancora non l'ho letto ^^

      Elimina
  3. ciao :D potreste visitare il mio blog per favore? :D www.thebooksfeeling.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Ho letto solo il primo! Ma devo andare avanti ;)

    RispondiElimina
  5. Carissima,
    sono davvero contenta che questo ultimo volume e questa trilogia ti abbiano entusiasmata così tanto.
    Le avventure di Gwen e Gideon si fanno sempre più avvincenti, e poi in quest'ultimo volume ci sono tantissime rivelazioni, di cui molte davvero inaspettate!
    E poi come dimenticare Xemerius? Lo adoro, lo adoro tantissimo!

    RispondiElimina

Accomodatevi, infilate le pantofole e... lasciate un commento!